Manifesto

Laddove ci sei tu, non c’è dolore.
Non c’è conflitto. Non c’è battaglia. Non c’è divisione.

Non ci sono orgoglio ferito né sguainato, né sangue amaro né versato.
Non ci sono pazzie, né stranezze, né sfoghi.
Non ci sono giochi.

Non c’è nemmeno poesia, a dire il vero, né distinzione alcuna tra bianco e nero. Non c’è colore. Non c’è visione. Non c’è parola. Non c’è astrazione. Non c’è movimento. Non c’è distruzione.

Non c’è vibrazione.

Non ci sono assenza, diamanti, né introspezione.
Non c’è neanche bellezza in realtà, perché non c’è un esteriore.